RTFKT – Il marchio Web3 di Nike acquista un nome di dominio Ethereum “DotSwoosh”

⌛ Tempo di lettura : 3 minuti
4.6/5 - (10 votes)

Multinazionali e altre aziende più piccole si stanno interessando a tutto ciò che riguarda il settore delle criptovalute. Un avvicinamento fortemente accelerato dall’esplosione del mercato degli NFT e dalla prospettiva di una Rete3 tra decentralizzazione e metaversione. Questi universi virtuali sono ancora molto teorici, ma dovranno essere popolati da oggetti digitali. E le cui promesse sembrano infinite per le aziende in cerca di nuovi mercati. Per questo motivo si stanno sviluppando molte strategie per non perdere questa tendenza. Una dinamica in cui sono coinvolte Nike e la sua filiale RTFKT (pronuncia “Artefact”).

L’elenco delle aziende prestigiose che stanno scivolando nella tana del coniglio delle criptovalute si allunga. Che si tratti di farne un mezzo di pagamento ufficiale, come nel recente caso del marchio di lusso Balenciaga. Oppure tentare di farsi strada con prepotenza nel settore del metaverso, ancora in gran parte non sviluppato, con il nuovo nome Meta (ex-Facebook). E non dimentichiamo i token NFT, che sono al centro dell’attenzione, con la prima collezione ufficiale lanciata dalla piattaforma eBay.

Una dinamica innegabile, ormai impossibile da ignorare anche per i peggiori nemici di questa multiforme economia digitale. E le cui numerose strategie interne permettono di vedere dove le grandi aziende di oggi stanno posizionando le loro biglie nel settore. Nel caso di Nike, azienda produttrice di attrezzature, si tratta di un forte avvicinamento al Web3, se si considera l’acquisizione dello studio creativo digitale RTFKT alla fine dello scorso anno. E il suo interesse per la blockchain di Ethereum (ETH) risale al 2019, per trovare una cura per le contraffazioni.

Criptovalute

Per saperne di più

Nike – Acquisto del dominio Ethereum “DotSwoosh

Non ci sono più dubbi sul passaggio di Nike al digitale. E con l’aiuto del suo studio creativo RTFKT che questa dinamica sia confermata. Quest’ultimo è già l’orgoglioso proprietario di una dozzina di nomi di dominio sulla rete Ethereum. Questo attraverso la struttura Ethereum Name Service (ENS) all’origine della loro certificazione. L’ultima acquisizione è “dotswoosh.eth” per la somma di 19,72 ETH (circa 35.000 dollari). Sapendo che, a titolo informativo, “swoosh” significa “virgola” in inglese…

Nike/RTFKT ha appena acquisito il dominio ENS “DotSwoosh.eth” per 20 ETH (35.000 USD) Abbiamo fatto qualche ricerca, ma non abbiamo ancora trovato informazioni più specifiche. Non vediamo l’ora di vedere cosa hanno in programma con questo fantastico dominio!

E anche se l’acquisto di questo nome di dominio non rivela le intenzioni di Nike, si parla di alcuni indizi. Come la possibilità di emettere sottodomini distribuiti e gestiti dall’azienda e collegati al sito ufficiale “dotswoosh.eth”. Questo avviene nello stesso modo in cui avviene oggi con Internet. E quindi un’opzione per creare indirizzi come “gerard.dotswoos.eth”, ad esempio.

RTFKT – Verso la digitalizzazione dello sport

In ogni caso, La strategia di Nike sembra far parte di uno sforzo più ampio per acquistare loghi e altri nomi di dominio su scala massiccia. In primo luogo, per non rischiare che vengano acquistati da altri e poi rivenduti a prezzo pieno. Con alcuni marchi come “Nikeland” o “Just Do It” applicabili ai mondi virtuali del tipo metaverso. Allo stesso tempo, sono stati avviati procedimenti legali per impedire la pubblicazione di NFT che presenta i suoi prodotti senza il suo consenso. Un’altra caratteristica di Web3 da non trascurare…

Con la concorrenza già presente. Da quando altre aziende iconiche come Adidas si stanno interessando a tutto ciò che riguarda gli NFT e altri mondi virtuali.. E l’innegabile successo delle applicazioni sportive come Muoversi per guadagnareL’esplosione del progetto StepN (GMT) sta preoccupando persino le autorità di regolamentazione cinesi. Per non parlare della forte tendenza del settore delle criptovalute a investire nel campo delle sponsorizzazioni sportive, con oltre 1 miliardo di dollari erogati nel 2021. Alla faccia del fatto che l’incontro tra sport e digitale è ancora agli inizi…

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.