La fusione di Ethereum è prevista per metà settembre – NotizieCriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 2 minuti
5/5 - (5 votes)

La tanto attesa transizione della blockchain Ethereum da proof-of-work (PoW) a proof-of-participation (PoS) potrebbe avvenire tra due mesi. Gli sviluppatori hanno concordato la settimana del 19 settembre per finalizzare la migrazione tra i due meccanismi di consenso, chiamata “The Merge”. Si tratta di una data indicativa, a patto che l’ultimo grande testnet di Goerli, che dovrebbe svolgersi intorno all’11 agosto, abbia successo.

Acquistare Ethereum

La fusione di Ethereum, finalmente?

Uno degli eventi più attesi nella sfera delle criptovalute potrebbe verificarsi nei prossimi due mesi. Per, da diversi anni ormai il cantiere del Titanic della blockchain di Ethereum a una versione Proof of Stake (PoS) è stata lanciata.. La differenza principale è che i minatori e le loro macchine che consumano energia sono stati sostituiti da validatori. Questi ultimi si concretizzano con il deposito della somma di 32 ETH bloccati in staking a fronte di una remunerazione. La conseguenza annunciata è una riduzione di oltre il 99,98% del consumo energetico attuale. Per alcuni, questo progresso avviene al costo di una perdita di decentramento e/o di sicurezza per la rete.

Ma in ogni caso, essendo il processo ampiamente avviato, la sua realizzazione, più volte annunciata e sistematicamente rinviata, cominciava a mettere in seria agitazione gli animi. L’attesa potrebbe finalmente finire.

Infatti, secondo superphiz, community manager della Beacon Chain, la blockchain di Ethereum PoS che si affianca alla blockchain di Ethereum PoW, l’aggiornamento ” La fusioneè previsto che venga distribuito sulla rete principale il 19 settembre.

Acquistare Ethereum

La data prevista per The Merge è il 19 settembre.

Tuttavia, lo sviluppatore è stato attento a specificare che Il calendario proposto per la fusione è deve essere visto come una tabella di marcia piuttosto che come un calendario rigoroso. Così, nella panoramica dettagliata che condivide, nota in particolare la prova finale di The Merge su una rete di prova finale. Dopo il successo dello spiegamento su Ropsten a giugno e su Sepolia all’inizio di luglio, dovrà superare la fase di Goerli nella seconda settimana di agosto. Seguirà, all’inizio di settembre, un impostazione aggiornamento, il nome di Bellatrixche precederà la fusione vera e propria due settimane dopo sulla rete.

Resta da vedere se queste proiezioni saranno rispettate. Nel frattempo, La cautela è ancora d’obbligo in particolare a causa della recente aggiornamento di Grey Glacier che rinvia la bomba di difficoltà all’ottobre 2022.. Va ricordato che il bomba di difficoltà è un meccanismo che aumenta la difficoltà di estrazione in modo esponenziale fino a quando la rete non raggiunge l’era glaciale. Dopo la sua esplosione, la rete abbandonerà l’algoritmo proof of work (PoW) e smetterà di produrre nuovi blocchi. In parole povere, la difficoltà di estrazione continuerà ad aumentare fino a quando i minatori non saranno in grado di estrarre nuovi blocchi, con l’obiettivo di impedire loro di utilizzare la blockchain di Ethereum 1 PoW, per accelerare l’aggiornamento di Ethereum 2.

Nonostante questo aspetto negativo, le luci non sono mai state così luminose e la recente successo della 9a Il fantasma della forchetta non è nuovo a tutto questo. L’ottimismo riaffiora con Prezzo dell’ETH in ripresa, +10% dall’annuncio, con un prezzo superiore a 1350 dollari.

Acquistare Ethereum

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.