Solana – Notizie "ripartizione" e l’arresto della rete per diverse ore – NotizieCriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 3 minuti
4.6/5 - (9 votes)

Il progetto Solana era destinato a guidare lo slancio degli assassini di Ethereum nel 2021. Ma i ripetuti bug hanno finalmente avuto la meglio su questa affermazione fatta un po’ troppo in fretta. Per questo motivo la blockchain ha dovuto affrontare numerosi arresti forzati e ricorrenti per diversi mesi. Ciò è dovuto a malfunzionamenti che possono essere chiaramente definiti cronici. Una realtà che sta iniziando a sollevare alcune domande scomode sulla sostenibilità stessa di questa rete. Con, in questo caso, una notevole reazione sul prezzo della criptovaluta SOL…

Non sono solo tempi difficili per gli investitori nel settore delle criptovalute. Molti progetti devono fare i conti con il collasso della rete Terra (LUNA) e della sua defunta stablecoin algoritmica UST. Ma anche un calo di interesse che alcuni stanno già immaginando come una nuova pulizia del vuoto degna dell’era post-bullrun del 2018. Con l’idea che i protagonisti di oggi non saranno quelli di domani. E un modo di affrontare i problemi incontrati come prova di questo giudizio apocalittico.

Alla faccia di chi dice che il periodo non è favorevole allo slittamento. Questo per non scoraggiare gli ultimi investitori rimasti e motivati, contro crolli e cadute generalizzate. Ecco perché l’ultimo bug che ha appena colpito la rete Solana (SOL) ha una risonanza particolare. Ma anche il gusto di una serie nera che nulla lascia pensare che stia per finire. Con questa chiara evidenza di una mancanza di decentramento implicita in queste ripetute “fermate” e “ripartenze”.

Solana – Una rete di nuovo in stallo

Alcuni ottimisti vedranno questa serie di malfunzionamenti come una prova del successo della rete Solana. Forse si dimentica un po’ in fretta che è proprio lo stesso tipo di problemi incontrati da Ethereum che ha dato il via al suo lancio come soluzione. Per questo motivo i giudizi possono talvolta sembrare più severi al riguardo. Con questo non si vuole mettere in dubbio l’importanza dei volumi trattati dalla sua blockchain Proof of History, né la sua posizione sempre più importante nel mercato delle collezioni NFT. Ma la strada da percorrere sarà chiaramente più complicata del previsto.

All’inizio della giornata (1 giugno)Un bug nella funzionalità di transazione durevole nonce ha portato al non-determinismo, in cui i nodi hanno generato risultati diversi per lo stesso blocco. Ciò ha impedito il normale funzionamento della rete.

E questa volta è un “fallimento” nell’ottenere il consenso, essenziale per qualsiasi blockchain, a essere all’origine di questo malfunzionamento. Questo perché i nodi hanno iniziato a generare output diversi, a causa di un problema di hash legato alla funzionalità “durable transaction nonce”. Ciò ha fatto sì che parte della rete ritenesse che i blocchi emessi non fossero validi. Come risultato, un arresto forzato per più di 5 ore. Questo è stato fatto per trovare il problema e disabilitarlo prima che la macchina potesse essere riavviata in fretta e furia… ma senza aver risolto il problema.

Solana – una significativa perdita di fiducia

Ma in questo caso, le conseguenze sembrano essere più comunitarie che tecniche. In questo caso la rete è stata riavviata con successo. Con l’assicurazione rilasciata dal capo dei Solana Labs e co-fondatore di Solana, Anatoly Yakovenko, che “la correzione per i nonces durevoli sarà disponibile il prima possibile”. Ma questo non cancella l’assenza di queste soste ripetutedi cui questo diventa il settimo ufficiale negli ultimi 12 mesi. E il quinto per l’anno 2022, che ha solo cinque mesi.

Con l’aggiunta di questo nuovo arretramento, un calo notevole di oltre il 15% nelle ultime 24 ore La criptovaluta SOL, spinta sotto il livello dei 39 dollari. Una soglia critica, già testata – ma questa volta al rialzo – diverse volte tra aprile e luglio 2021. Questo poco prima della sua prima impennata sopra i 200 dollari nel settembre dello scorso anno. E questa volta non dovrebbe diventare la frontiera per un declino più significativo, sia in termini di prezzo che di fiducia degli investitori. Perché entrambi sono (molto) fragili al momento…

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.