Russia – Progetto di legge per i pagamenti transfrontalieri in criptovalute – notiziecriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 2 minuti
4.8/5 - (18 votes)

 

L’interesse attuale di Russia per le criptovalute non deve essere confuso troppo rapidamente con un’adozione. Infatti, prima di trovarsi con le spalle al muro dopo l’invasione dell’Ucraina, il tema era chiaramente archiviato nel cassetto della repressione indiscriminata. Ma le avversità rendono possibile un avvicinamento che non sarebbe stato possibile in tempi di relativa calma. Ecco perché è stata appena approvata una legge. Questo per consentire i pagamenti transfrontalieriutilizzando queste valute digitali, senza cadere nel lassismo normativo…

La relazione burrascosa tra il governo russo e le criptovalute sembra una stagione di troppo di una brutta serie. Con, nell’ultima puntata, un amore abbastanza strategico espresso verso questa economia digitale. Solo per sfuggire alle sanzioni internazionali in seguito all’invasione dell’Ucraina all’inizio di quest’anno. E da allora, la domanda ricorrente su quando e come questa alternativa potrebbe essere effettivamente messa in atto.

Russia – Pagamenti transfrontalieri in criptovalute

Una procedura che a volte ci si chiede se venga utilizzata solo per far arrabbiare i membri della coalizione internazionale che sta dietro alle sanzioni emesse. Ma è chiaro che, La Russia deve trovare un modo per effettuare pagamenti transfrontalieri. Ecco perché questa opzione, che all’inizio del mese era ancora teorica, ora ha assunto la forma di un vero e proprio disegno di legge. E questo è accaduto al XIX Forum bancario internazionale dal titolo: “Le banche della Russia nel XXI secolo”.

 

Ora abbiamo un progetto di legge su questo tema, già concordato nella sua grande maggioranza con la Banca Centrale. Descrive in modo generale come acquisire una criptovaluta, cosa si può fare con essa e come può essere utilizzata come mezzo di pagamento, soprattutto nei regolamenti transfrontalieri.. “

Alexei Moiseev, vice ministro delle Finanze russo

Naturalmente, non sono disponibili ulteriori dettagli. Dovremo quindi accontentarci di questa singola dichiarazione d’intenti della Russia in materia. Allo stesso tempo, è stato affrontato anche il tema del mining di criptovalute. Con la prospettiva di un progetto di legge “sulla necessità di regolamentare l’attività mineraria” sul territorio russo. E ovviamente la tendenza dovrebbe essere molto meno favorevolepoiché non ha alcun interesse strategico per il governo russo.

Dobbiamo accogliere con favore questa decisione della Russia utilizzare le criptovalute per effettuare pagamenti transfrontalieri ? Da un punto di vista puramente pratico, sì, nella misura in cui conferma senza alcun dubbio la capacità delle criptovalute di resistere alla censura. Ma, allo stesso tempo, come possiamo essere felici di vedere un Paese con un atteggiamento bellicoso e una democrazia relativa beneficiare di questo vantaggio. È difficile accontentarsi di un semplice: è il codice, mia povera Lucette!

Il mercato delle criptovalute è ricco di iniziative interessanti e di opportunità senza precedenti. Ecco perché la piattaforma FTX è la scelta più ovvia per un ingresso sicuro e protetto nel mondo digitale. Il tutto godendo di uno sconto a vita sulle commissioni di trading (trade link).

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.