Recensione Binance 2022: la migliore borsa di criptovalute? È sicuro? Pro e contro-Notiziecriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 12 minuti
4.7/5 - (36 votes)

Anche se non avete ancora acquistato la vostra prima criptovaluta, è molto probabile che abbiate sentito parlare di Binance.

Lo scambio di criptovalute con sede a Malta è spesso considerato una delle maggiori piattaforme per volumi di trading giornalieri, anche perché gli utenti hanno accesso a più di 540 criptovalute.

Inoltre, con l’aumento della possibilità di effettuare depositi e prelievi tramite la valuta fiat reale, è probabile che la piattaforma continui a crescere.

Se state pensando di unirvi a Binance per le vostre esigenze di investimento in criptovalute, assicuratevi di leggere prima la nostra recensione completa. Abbiamo trattato tutto quello che c’è da sapere: come funziona Binance, chi può aprire un conto, quali sono le sue commissioni, le monete supportate e altro ancora.

Visita Binance

Che cos’è Binance?

Lanciata alla fine del 2017, Binance è una piattaforma di scambio di terze parti che consente agli utenti di acquistare, vendere e scambiare criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e centinaia di altre. Sebbene la società abbia ora la sua sede centrale nell’isola europea di Malta, il progetto è stato fondato dal cittadino cinese Changpeng Zhao (CZ).

In meno di due anni di attività, Binance è diventata una delle più grandi borse di criptovalute del settore. In effetti, non è raro che la piattaforma faciliti le operazioni di compravendita di criptovalute. più di 2 miliardi di dollari di attività di trading ogni giorno.

Fino a poco tempo fa, Binance era principalmente uno scambio da criptovaluta a criptovaluta, il che significa che non era coinvolto in depositi o prelievi di valuta fiat. Tuttavia, come vedremo più avanti, la piattaforma offre ora un supporto limitato per i depositi su conti bancari e carte di credito.

Tuttavia, Binance è diventato famoso per una serie di motivi. In primo luogo, la piattaforma offre un elenco estremamente ampio di coppie di criptovalute supportate. Sebbene questo includa ovviamente le monete simbolo come Bitcoin ed Ethereum, comprende anche i token a piccola e micro capitalizzazione. In secondo luogo, le commissioni di trading sono estremamente basse su Binance. Le commissioni di trading standard sono in media dello 0,1%, ma possono essere ulteriormente ridotte per chi detiene l’asset digitale proprietario della piattaforma, il Binance Coin.

Al di fuori della sua piattaforma di scambio principale, Binance ha le mani in pasta in molti altri settori. Ad esempio, l’anno scorso è stato annunciato che la società stava cercando di lanciare la prima banca blockchain al mondo a Malta. La piattaforma ha anche firmato un memorandum d’intesa con la Borsa di Malta per facilitare la negoziazione di titoli digitali.

Binance è anche rinomata per la sua dedizione ad aiutare i bisognosi.Attraverso la sua Fondazione di beneficenza di Binance La piattaforma ha promosso una serie di progetti di beneficenza. Tra questi, una recente campagna per aiutare le donne in Uganda che soffrono di povertà periodica.

Ora che abbiamo trattato le basi, nella prossima sezione della nostra recensione vi mostreremo come funziona Binance in modo più dettagliato.

Come funziona Binance?

Nella sua forma più elementare, Binance consente di acquistare, vendere e scambiare valute digitali come Bitcoin ed Ethereum. Per darvi una visione d’insieme del funzionamento della piattaforma, abbiamo suddiviso i passaggi principali che dovrete seguire per iniziare.

Passo 1: aprire un conto

Andate sulla homepage di Binance e aprite un conto. Se avete intenzione di depositare e prelevare fondi solo con le criptovalute, dovrete fornire solo un indirizzo e-mail.

Crea un conto

Passo 2: Impostare l’autenticazione a due fattori

Al fine di proteggere il vostro conto, Binance chiederà di impostare l’autenticazione a due fattori (2FA). Ciò significa che dovrete installare un’applicazione come Google Authenticator sul vostro telefono. Successivamente, ogni volta che vorrete effettuare il login o eseguire funzioni chiave del conto come una richiesta di prelievo, dovrete inserire un codice univoco che si trova solo su il vostro telefono.

Passo 3: depositare le monete

Anche se un numero selezionato di nazioni può ora utilizzare una carta di credito o un conto bancario per depositare fondi, daremo per scontato che stiate cercando di depositare con una criptovaluta.

Se desiderate depositare una valuta fiat, dovete andare nella sezione “Fondi” del vostro conto e seguire le istruzioni a schermo (se disponibili).

Tuttavia, nella pagina di deposito, dovrete scorrere il lungo elenco di monete supportate e cliccare su quella che volete depositare su Binance. È possibile utilizzare questo indirizzo per inviare fondi acquistati su un’altra piattaforma, ad esempio Coinbase.

Copiate l’indirizzo unico del portafoglio che vi viene fornito e utilizzatelo per trasferire i fondi dal vostro portafoglio privato.

Depositi Binance

Fase 4: Commercio

Dopo l’accredito del deposito di criptovalute, che di solito non richiede più di 10-20 minuti, si è pronti per iniziare a fare trading. Passate sopra il pulsante “Exchange” nella parte superiore dello schermo e selezionate se volete la piattaforma di trading “Basic” o “Advanced”. Se siete agli inizi, scegliete la prima.

Schermata di trading di Binance

Ora avete accesso a oltre 540 coppie di trading individuali. Se la moneta che volete acquistare non è direttamente accoppiata alla criptovaluta con cui avete effettuato il deposito, dovrete effettuare un’ulteriore operazione.

Ad esempio, se si deposita con Bitcoin Cash, ma si vuole acquistare un token ERC-20 a più bassa capitalizzazione che non è abbinato a Bitcoin Cash, potrebbe essere necessario scambiarlo prima con Bitcoin o Ethereum.

Una volta completata l’operazione, la moneta appena acquistata sarà disponibile sul vostro conto Binance. È possibile tenerla nel conto Binance o ritirarla in un portafoglio esterno.

Binance offre anche un’API che consente di collegare il proprio conto a una serie di bot di Crypto Trading e di consentire loro di operare per conto dell’utente, automatizzando la strategia e, auspicabilmente, traendo profitto dalle operazioni del bot.

Ora che sapete come funziona Binance, vediamo quali criptovalute supporta la piattaforma.

Quali criptovalute supporta Binance?

Come abbiamo notato in precedenza, una delle principali attrazioni per i trader di criptovalute è che la piattaforma ha uno dei più ampi elenchi di monete supportate. Sebbene siano supportati i principali operatori, in particolare Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin ed EOS, Binance è anche adatto a token molto più piccoli e a bassa capitalizzazione.

Piuttosto che elencare ogni singola coppia di trading disponibile su Binance, abbiamo invece elencato le 164 singole criptovalute che possono essere acquistate e vendute sulla piattaforma al momento in cui scriviamo.

Se volete vedere quali coppie sono disponibili con la moneta che avete scelto, potete vedere questo elenco su CoinMarketCap.

  • Aave
  • AdEx
  • aelf
  • Aeron
  • Eternità
  • Agrello
  • Aion
  • Scambio d’aria
  • Algorand
  • Ambrosus
  • Ankr
  • AppCoin
  • Ardor
  • Arca
  • Augur
  • Bancor
  • Gettone di attenzione di base
  • Moneta Binance
  • Moneta stabile Binance GBP
  • Bitcoin
  • Bitcoin BEP2
  • Bitcoin Cash
  • Bitcoin Diamante
  • Bitcoin Oro
  • BitShares
  • BitTorrent
  • Protocollo di credito BlockMason
  • Blox
  • Bluzelle
  • Pane
  • Cardano
  • Rete Celer
  • Collegamento a catena
  • Cindicatore
  • Civico
  • Cocos-BCX
  • Contenuti
  • Cosmo
  • com
  • CyberMiles
  • Dash
  • Decentramento
  • Decred
  • Dent
  • DigixDAO
  • distretto0x
  • Darsena
  • Dogecoin
  • Rete del crepuscolo
  • Eidoo
  • Elrond
  • Enigma
  • Moneta Enjin
  • EOS
  • Ethereum
  • Ethereum classico
  • Etherparty
  • Ethos
  • Everex
  • Fantom
  • Recuperare
  • Luna Park
  • Gas
  • Visione della Genesi
  • Regalo
  • GoChain
  • Golem
  • Moneta di Groestlcoin
  • GXChain
  • Armonia
  • Holo
  • Orizzonte
  • HyperCash
  • ICONA
  • iExec RLC
  • Insolar
  • IOST
  • IOTA
  • IoTeX
  • Komodo
  • Rete Kyber
  • Lisk
  • Litecoin
  • Rete Loom
  • Loopring
  • Lunyr
  • Mainframe
  • Rete Matic
  • Metallo
  • Mithril
  • Punti fedeltà Moeda
  • Monero
  • Monetha
  • Nano
  • NavCoin
  • Neblio
  • Nebulose
  • NEM
  • NEO
  • Nesso
  • Visione del Nucleo
  • NULS
  • OAX
  • OmiseGO
  • Ontologia
  • Ontologia Gas
  • OST
  • Gettone standard Paxos
  • PIVX
  • et
  • Rete POA
  • Polymath
  • Popoloso
  • Libro mastro del potere
  • Pundi X
  • Catena QLC
  • Qtum
  • Quantstamp
  • QuarkChain
  • Gettone della rete Raiden
  • Ravencoin
  • Fenice a Impulso Rosso
  • Ren
  • Richiesta
  • Rete di credito Ripio
  • Selfkey
  • Siacoin
  • SingularDTV
  • SingolaritàNET
  • Skycoin
  • SONM
  • StabileUSD
  • Stato
  • Steem
  • Stellar
  • Storj
  • Tempesta
  • Stratis
  • Streamr DATAcoin
  • Syscoin
  • Tael
  • THETA
  • Carburante Theta
  • Tierion
  • Tempo Nuova Banca
  • TRON
  • VeroUSD
  • Moneta USD
  • VeChain
  • Verge
  • Viacoin
  • VIBE
  • Viberate
  • Waltonchain
  • Wanchain
  • Onde
  • WePower
  • WINk
  • XRP
  • YOYOW
  • Zcash
  • Zcoin
  • Zilliqa

Quanto costa fare trading su Binance?

Sebbene Binance offra una struttura di commissioni di tipo maker/taker, la commissione di trading standard che pagherete è dello 0,1%. Questa viene addebitata ogni volta che si acquista e si vende una moneta. Se siete market taker, ovvero utilizzate semplicemente la liquidità già disponibile sulla piattaforma, potete ridurre la commissione allo 0,09% se scambiate più di 500 BTC (o criptovalute equivalenti) in un periodo di 30 giorni.

La commissione più bassa disponibile per i market taker è dello 0,04%, anche se è necessario negoziare almeno 150.000 BTC in un solo mese.

Commissioni di trading di Binance

All’altro capo dello spettro, i market maker, che forniscono liquidità alla piattaforma, ricevono anch’essi una commissione iniziale dello 0,1%. Tuttavia, per scambi superiori a 150.000 BTC al mese, la commissione può essere ridotta allo 0,02%.

Indipendentemente dalla quantità di scambi, le commissioni applicate da Binance sono tra le più basse disponibili nell’arena degli scambi di criptovalute. Una notizia ancora migliore è che avete l’opportunità di ridurre ulteriormente queste commissioni detenendo la Binance Coin.

Commissioni di trading ridotte grazie a Binance Coin

Se possedete un saldo in Binance Coin, la moneta nativa della piattaforma, potete utilizzarlo per pagare le vostre commissioni di trading. In questo modo, vi verrà offerta una riduzione del 25%. In questo modo, la vostra commissione di trading standard dello 0,1% si riduce allo 0,075%.

Le commissioni scontate disponibili tramite Binance Coin si ridurranno nel tempo. Mentre in precedenza era del 50%, la prossima riduzione porterà lo sconto al 12,5%.

Chi può fare trading su Binance?

Binance è una borsa globale di criptovalute che tradizionalmente accetta utenti da tutti gli Stati nazionali. Il motivo principale è che gli utenti scambiano prodotti da criptovaluta a criptovaluta e quindi le normative sono poco chiare. Questo è particolarmente vero se si considera che ai nuovi utenti viene richiesto solo di fornire un indirizzo e-mail per iniziare.

Tuttavia, la piattaforma ha recentemente annunciato che avrebbe limitato l’utilizzo del suo exchange ai possessori di passaporto statunitense. Il motivo principale è che Binance sta cercando di lanciare un exchange dedicato ai cittadini statunitensi che sia conforme a tutti i requisiti normativi. Pertanto, se siete statunitensi e volete utilizzare Binance, dovrete probabilmente attendere il lancio dell’exchange nazionale.

Depositi, prelievi e pagamenti

Sebbene Binance sia sempre stato conosciuto come un exchange di sole criptovalute, la piattaforma è ora in grado di facilitare i depositi e i prelievi in valuta fiat. Al momento in cui scriviamo, è possibile farlo tramite carte di credito o bonifico bancario. Non tutte le località sono supportate, quindi è meglio controllare prima.

Carta di credito

Se volete utilizzare una carta di credito tradizionale per acquistare monete, ora potete farlo direttamente dal sito web di Binance. Sono accettate sia Visa che MasterCard.

La piattaforma note che, sebbene i pagamenti possano essere accettati da carte di credito di tutte le valute, se la valuta nativa è diversa da USD o EUR, potrebbe essere applicato un costo aggiuntivo. Per quanto riguarda le commissioni di elaborazione standard, il costo è del 3,5% (minimo 10 dollari). Si tratta di una percentuale leggermente inferiore a quella della controparte Coinbase, che applica il 3,99%.

Comprare e vendere

Al momento in cui scriviamo, è possibile utilizzare la carta di credito per acquistare le seguenti monete:

  • Bitcoin
  • Ripple
  • Moneta Binance
  • Ethereum
  • Litecoin
  • Bitcoin Cash ABC

Bonifico bancario

Se si desidera depositare e prelevare fondi tramite bonifico bancario, è possibile farlo tramite la filiale Binance Jersey della piattaforma. Al momento in cui scriviamo, i Paesi supportati sono principalmente il Regno Unito e l’Europa, oltre a una serie di altre giurisdizioni come Turchia, Singapore, Australia, Nuova Zelanda ed Emirati Arabi Uniti.

Per ottenere fondi sul proprio conto Binance tramite un bonifico bancario, è necessario specificare la valuta desiderata e l’importo che si desidera depositare. Binance vi fornirà quindi i dettagli del conto su cui effettuare il bonifico e il numero di riferimento da includere nel bonifico.

Il KYC è richiesto per i depositi e i prelievi di Fiat

È importante ricordare che Binance richiede un semplice processo di KYC prima di poter accettare una richiesta di deposito in fiat. Questo per garantire che Binance sia conforme a tutte le leggi antiriciclaggio. Questo è particolarmente importante per l’exchange in un momento in cui sta cercando di ottenere l’approvazione normativa necessaria per lanciare un exchange negli Stati Uniti.

Per farlo, dovrete inizialmente inserire il vostro nome e cognome, l’indirizzo di casa, il paese di residenza e la data di nascita. Verrete quindi reindirizzati al partner di verifica di terze parti della piattaforma, NetVerify. Per completare il processo KYC, dovrete caricare una copia del vostro documento d’identità rilasciato dal governo. Si tratta di una patente di guida, di un passaporto o di una carta d’identità nazionale.

Sicurezza su Binance

Binance offre una serie di garanzie di sicurezza per assicurare che i vostri fondi rimangano al sicuro dalla minaccia di comportamenti esterni scorretti. In primo luogo, come abbiamo già detto nella nostra panoramica passo-passo sulla configurazione del conto, vi consigliamo di installare la 2FA. Ciò significa che, a meno che un hacker non abbia accesso al vostro cellulare, non sarà in grado di accedere al vostro conto Binance.

Inoltre, se si tenta di effettuare il login da un dispositivo o da un indirizzo IP che non è stato precedentemente utilizzato su Binance, sarà necessario confermarlo tramite l’account e-mail registrato. È anche possibile scegliere di ricevere notifiche via e-mail quando vengono eseguite funzioni chiave del conto, come i prelievi.

Sicurezza di Binance

A proposito di prelievi, Binance ha recentemente introdotto la funzione “Address Whitelisting”. Normalmente, avete la possibilità di prelevare i vostri fondi in criptovaluta a qualsiasi indirizzo del portafoglio. Tuttavia, se impostate la funzione di whitelisting degli indirizzi all’interno del vostro conto, potete assicurarvi che i prelievi possano essere effettuati solo a un singolo indirizzo. Naturalmente è possibile modificare questa impostazione in qualsiasi momento, anche se è necessario seguire un paio di passaggi di sicurezza in più.

Fondo di riserva SAFU

Ci piace molto il Secure Asset Fund for Users (SAFU) che Binance ha introdotto nel 2018. La funzione SAFU agisce come un fondo di riserva nel caso in cui la piattaforma subisca un hack. Il fondo di riserva SAFU viene alimentato prelevando il 10% di tutte le commissioni di trading generate da Binance. Se si considerano i volumi di trading multimiliardari a cui la piattaforma è abituata, il fondo potrebbe potenzialmente crescere fino a raggiungere un importo significativo.

Per quanto siano ottime le caratteristiche di sicurezza di Binance, è importante notare che la piattaforma è stata effettivamente violata nel maggio 2019. I malintenzionati sono stati in grado di rubare da remoto di 7.000 Bitcoin, che all’epoca corrispondevano a un valore di mercato di poco più di 40 milioni di dollari. La buona notizia è che la piattaforma ha utilizzato il già citato fondo SAFU, il che significa che i clienti di Binance colpiti non hanno perso denaro.

Regolamento

In termini di status normativo, Binance è regolamentata a Malta in base alla recente legge sulle attività finanziarie virtuali (VFA). Oltre a questo, Binance non è autorizzata da nessun altro ente regolatore. Tuttavia, questo non significa che la piattaforma non rispetti i suoi obblighi antiriciclaggio.

Al contrario, Binance richiede a tutti i clienti che intendono utilizzare valute fiat per depositare e prelevare di sottoporsi a un processo di KYC. Inoltre, se si tenta di prelevare più di 2 BTC in un periodo di 24 ore, sarà necessario sottoporsi a un processo di verifica.

È inoltre importante notare che Binance è in procinto di richiedere l’approvazione normativa negli Stati Uniti per lanciare una borsa completamente autorizzata per i cittadini statunitensi. Ciò significa che dovrà assicurarsi che i suoi sforzi normativi siano a prova di bomba se vuole ottenere il via libera.

Dopo aver trattato la sicurezza del conto e la regolamentazione, nella prossima sezione della nostra recensione ci occuperemo dell’assistenza clienti.

Assistenza clienti di Binance

Quando la cripto-crazia della fine del 2017 era in pieno vigore, Binance ha registrato un’ondata significativa di richieste di nuovi conti. Il flusso è stato così elevato che la piattaforma ha dovuto sospendere temporaneamente le nuove registrazioni. Detto questo, da allora Binance ha aumentato di molto il suo team di assistenza clienti.

Se avete bisogno di contattare qualcuno di Binance, potete inviare una richiesta di ticket tramite il portale del vostro conto. In alternativa, se utilizzate la Binance Jersey per le vostre esigenze di valuta fiat, potete accedere a una chat dal vivo attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Purtroppo, Binance non gestisce una linea telefonica di assistenza.

La piattaforma ha comunque una buona presenza sui social media. Tra questi ci sono Telegram e Twitter, quindi vale la pena di utilizzare questi canali se non si è ancora ricevuta una risposta.

Assistenza clienti Binance

Trading a margine di Binance

Il team di Binance ha recentemente introdotto il trading a margine nella sua piattaforma. Se siete interessati a questo tipo di operazioni, dovrete richiedere un conto a margine, che includerà un modulo di esonero di responsabilità che indica che siete consapevoli dei rischi connessi.

Dovrete trasferire le monete di Binance nel vostro portafoglio di trading a margine, che viene essenzialmente utilizzato come garanzia per i fondi che intendete prendere in prestito. Binance vi consentirà di operare con un tasso di margine di 3:1, il che significa che se avete l’equivalente in Bitcoin di 1 BTC, potete effettivamente prendere in prestito 2 BTC.

Se siete impegnati in un’attività di trading con margine e il vostro saldo di margine scende al di sotto di 1,3, Binance vi contatterà per informarvi che è necessaria una richiesta di margine per evitare la liquidazione. Se il vostro margine scende a 1,1, Binance sarà costretta a liquidare la vostra operazione, perdendo così la vostra garanzia.

Pertanto, è consigliabile fare trading con margine solo se si ha una solida comprensione dei rischi sottostanti.

Recensione di Binance: Il verdetto?

In sintesi, è facile capire perché Binance sia oggi uno dei maggiori exchange di criptovalute del settore. Con l’offerta ai clienti di commissioni di trading bassissime, centinaia di coppie di criptovalute tra cui scegliere e funzioni di sicurezza avanzate, Binance è una scelta eccellente se state cercando un nuovo exchange a cui iscrivervi.

In realtà, è sorprendente la rapidità con cui la piattaforma è cresciuta da quando è stata lanciata nel 2017. Sebbene la borsa abbia meno di due anni, Binance è già responsabile di miliardi di dollari di volumi di trading settimanali.

È anche una buona mossa che la piattaforma sia ora in grado di facilitare i depositi e i prelievi di valuta fiat. Sebbene al momento sia disponibile solo in un numero selezionato di Paesi, è probabile che nei prossimi mesi Binance continuerà a implementare i servizi di carta di credito e di bonifico bancario.

Visita Binance

 

Binance

 

Recensione di Binance

Pro

  • Ottima reputazione
  • Sicuro & Sicuro
  • Tante criptovalute da scambiare
  • Tante funzioni
  • Tante opzioni di pagamento

Contro

  • Non per principianti assoluti
  • Nessun supporto telefonico
Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.