FTX – Fine della luna di miele per questa “banda di bambini alle Bahamas”.

FTX - Fine della luna di miele per questa "banda di bambini alle Bahamas".
⌛ Tempo di lettura : 3 minuti
4.7/5 - (6 votes)

Mentre la piattaforma FTX è ancora in fase di affondamento, le lingue si agitano sullo stato reale di questa azienda e delle sue varie propaggini. E il meno che si possa dire è che più si scava in profondità, meno sorprendente appare la situazione attuale. Con il responsabile delle operazioni una “banda di bambini” composta da 10 persone al centro di tutte le decisioni. E i dipendenti sono stati tenuti all’oscuro di tutto fino all’ultimo momento. Per non parlare dello pseudo piano di salvataggio di Justin Sun

È difficile parlare di qualcosa che non sia l’evento FTX di questo fine settimana. Va detto che le nuove scoperte e le delusioni in questo caso si susseguono a rotta di collo. L’ultimo danno collaterale ufficiale è BlockFi, che si affretta a dare la colpa delle sue attuali difficoltà a questo disastro in corso.

Nel frattempo, una decisione della West Indies Securities Commission ha appena ordinato il congelamento dei fondi FTX detenuti alle Bahamas. Perché è in un attico di lusso in questo territorio paradisiaco che si trova l’epicentro di questa carneficina. E parlare di forte centralizzazione è un eufemismo in questo caso…

Piattaforme di trading

La piattaforma FTX sposta la sede centrale alle Bahamas

Nathalie E. – 27 settembre 2021 – 07:27

Mentre l’ufficio di Hong Kong di FTX rimane attivo per il momento, la borsa valori […]

Per saperne di più

FTX – Una “banda di bambini alle Bahamas

L’annuncio è ufficiale. Il regolatore delle Bahamas ha appena chiesto il congelamento dei fondi detenuti da FTX Digital Markets sul proprio territorio. Ma anche la nomina da parte della Corte Suprema di un liquidatore provvisorio per affrontare questa spinosa questione. È da questa parte del mondo, infatti, che Sam Bankman-Fried e il suo team hanno gestito questo impero digitale. Un gruppo di dieci co-inquilini accumulato dall’ex miliardario durante la sua giovane vita. La maggior parte di essi durante il suo periodo di lavoro presso la società di trading quantitativo Jane Street. E altri, all’epoca dei suoi studi alla Istituto di tecnologia del Massachusetts.

La Commissione si impegna a collaborare con il liquidatore provvisorio per cercare di ottenere il miglior risultato possibile per i clienti di FTX e le altre parti interessate.. “

Commissione per i titoli delle Bahamas

Non c’è niente di male in questo. Tranne che per il fatto che solo queste 10 persone erano probabilmente a conoscenza dello stato catastrofico delle finanze della struttura di investimento Alameda Research, il primo passo verso il crollo di questo impero. Con una gestione interna che l’autorità di regolamentazione delle Bahamas descrive cautamente come potenzialmente illegale. Principalmente a causa diun possibile salvataggio interno di Alameda Research con i fondi dei clienti FTX. Il fatto viene rivelato, a condizione di anonimato, da ex dipendenti di FTX: se i dirigenti dell’azienda “spostassero o inserissero i propri numeri, non so chi se ne accorgerebbe”.

Ma bisogna essere ciechi per non aver visto quanto fosse aggressiva questa “banda di ragazzini” nel settore delle criptovalute. Eppure nemmeno i suoi dipendenti se lo aspettavano. Tanto che hanno dichiarato ai media Decriptareanche a condizione di anonimato, che ” quando (hanno) visto il tweet di CZ che diceva che Binance avrebbe acquistato FTX, (hanno) onestamente pensato che fosse sbagliato. Ma poi è arrivato il tweet di Sam a confermarlo”.

Piattaforme di trading

Binance vs FTX – Guerra tra miliardari nel bel mezzo di un mercato orso

NotizieCriptovalute.it – 07 Nov 2022 – 09:00

Panico nel mercato delle criptovalute durante il fine settimana. Questo […]

Per saperne di più

Justin Sun – Un “piano di salvataggio” discutibile

Un’opacità degna delle peggiori aziende dell’economia tradizionale. E un cadavere ancora caldo su cui altri spazzini cercano di fare sempre più soldi. Come il sulfureo e spesso odiato Justin Sun e il suo network Tron (TRX). Un altro miliardario delle criptovalute alle spalleun “piano di salvataggio” solo per i possessori di token del suo ecosistema (TRX, BTT, JST e SUN). E per una buona ragione: il loro prezzo è immediatamente esploso sulla moribonda piattaforma FTX, attualmente tagliata fuori dal mondo.

Ciò significa che i clienti di FTX ricevono pochi centesimi, mentre Tron guadagna un sacco di soldi. La criptovaluta TRX sarà messa all’asta su FTX perché è l’unica via d’uscita, ma una volta prelevata, le persone dovranno rivenderla al prezzo di mercato con enormi perdite sulle loro partecipazioni originali.. “

Leo Glisic

Infatti, la criptovaluta TRX è attualmente scambiata a un prezzo di circa 0,30 dollari su FTXmentre sul mercato ufficiale costa solo 0,06 dollari. Un prezzo da pagare moltiplicato per 5 per cercare di acquistare un biglietto da questa piattaforma FTX. Ma questo purtroppo non è il peggio, perché altri token di questo ecosistema stanno esplodendo, come BTT, JST e SUN, i cui prezzi sono in continua crescita. a volte esplodono di oltre il 1000%.. Un piano di salvataggio degno della reputazione di Justin Sun!

Tanti sono i colpi di scena del crollo dell’FTX…

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *