Elrond – Maiar DEX chiuso a causa di un possibile attacco ribassista – NotizieCriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 4 minuti
4.6/5 - (18 votes)

I nervi degli investitori nel settore delle criptovalute sono attualmente messi a dura prova. E nessuna rete sembra essere risparmiata da complicazioni derivanti da malfunzionamenti o attacchi ripetuti. Recentemente, infatti, la piattaforma decentralizzata del progetto Elrond Network ha subito quello che sembra un tentativo di manipolazione del mercato. È successo sul suo Maiar DEX (MEX) all’inizio della settimana. La conseguenza principale è stata che il prezzo della criptovaluta EGLD è stato spinto a 5 dollari, con un crollo rapido e probabilmente orchestrato di oltre il 90%. Spiegazioni…

La rete Elrond (EGLD) è una di quelle che dividono il settore delle criptovalute. Da un lato ci sono i fan boy, spesso accecati dal desiderio di vedere questo progetto raggiungere gli obiettivi promessi. E dall’altra parte, i seguaci delle accuse di truffa, non appena l’energia spesa per la comunicazione sembra superare quella investita nello sviluppo effettivo. E al centro di questo dibattito dei sordi, una piattaforma Maiar DEX che ha appena subito un attacco organizzato.. Una divisione che non ha nulla a che fare con questa notizia? Certo che sì, perché rende molto difficile trovare informazioni obiettive su questo progetto…

La piattaforma decentralizzata Maiar DEX è stata lanciata nel novembre dello scorso anno, con un grande lancio di criptovaluta nativa MEX. Ma alla fine, un valore totale bloccato (TVL) di poco inferiore a 235 milioni di dollarial momento della scrittura. Secondo il sito DefiLlama, questo rappresenta ancora un dominio del 100% sull’intero “ecosistema” DeFi. Con un recente calo sotto i 30 milioni di dollari solo il 6 giugno (ieri), il che lascia perplessi. Che cosa è successo?

Maiar DEX – Vittima di un attacco ribassista?

Tutto è iniziato nel cuore della notte, con l’individuazione di transazioni problematiche sulla piattaforma decentralizzata Maiar. E un fondatore e CEO, Beniamin Mincu, che passa più tempo su Twitter a parlare di come “costruire qualcosa di valore sia difficile” piuttosto che spiegare effettivamente il problema. E in effetti, qualche tweet dopo, sembra che si tratti di transazioni sospette. Tempismo interessante”, secondo Beniamin, che si stava preparando per andare a letto…

Quindi dovrete andare su un altro account Twitter per ottenere le informazioni pertinenti. Ed è sul conto di un certo Anduu.elrond che le cose si fanno più precise. Si tratta della “misteriosa attività” rilevata sul Maiar DEX. Ed evidenziando transazioni con volumi preoccupanti, soprattutto in considerazione del TVL della piattaforma.

Per alcune rivendite di criptovalute EGLD sono stati indicati 5 milioni di dollari, sotto forma di stablecoin USDC. Con la conseguenza quasi immediata del crollo del suo prezzo da 75 a 5 dollari.. E la chiusura totale del DEX per svolgere un’indagine approfondita, ma soprattutto per cercare di limitare i danni.

EGLD – Un calo di oltre il 90%.

Sembra importante notare che questa goccia è rimasta localizzata sul Maiar DEX, l’unica vittima di questo attacco.e. Perché allo stesso tempo la criptovaluta EGLD è appena scesa del 5% su piattaforme centralizzate come Binance. Ma il grafico postato da alcuni è comunque spaventoso.

Con questa procedura, vengono ovviamente creati tre conti separati per l’occasione. Queste ultime sono caricate con criptovalute EGLD prima dell’inizio di quello che sembra un attacco. E, con l’aiuto di un contratto intelligente, una rivendita massiccia per far scendere il prezzo. Ciò è stato fatto con l’ovvio obiettivo di riacquistare in massa circa 1.600.000 unità (108,8 milioni di dollari al prezzo attuale)..

Dopo che lo Smart Contract è stato implementato, chiamano un metodo “Withdraw” e ricevono oltre 1600k EGLD? WTF HOOOW? Da dove vengono i soldi? Se ci sono sviluppatori di Elrond qui, sarei felice di sentirne parlare.

Fulmine

L’intero reindirizzati alla rete Ethereum attraverso il ponte per rendere USDC la versione ERC-20 delle monete stabili. E questo è tutto…

Elrond – bug bonus e riavvio della DEX Maiar

Ma ovviamente questa non è la fine della storia. Come afferma Beniamin Mincu, “la maggior parte dei fondi sfruttati non sono stati recuperati”. E ci sono voci insistenti su un possibile – e molto probabile – pagamento di una sorta di taglia (un po’ tardiva) sul bug al responsabile di questo attacco, per renderlo possibile. Insieme a, nuovi aggiornamenti convalidati e testati” nella giornata di ieri. E un Maiar DEX che dovrebbe essere riavviato presto, visto che al momento in cui scriviamo non lo è ancora.


Quindi dovremo aspettare un’autopsia ufficiale del progetto Elrond per conoscere i dettagli di quello che non è ancora ufficialmente riconosciuto come un attacco. Anche se tutte le prove raccolte sulla catena confermano ovviamente questo scenario. Le uniche domande reali sono, la procedura di recupero messa in atto per gli investitori interessati da questo caso. E la data di riavvio effettivo della Maiar DEX, in una versione che garantirà (finalmente) una “risincronizzazione in modalità sicura”. fino a quando il prezzo dell’EGLD non corrisponde a quello visualizzato sulla piattaforma Binance.

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *