Analisi Ethereum – Paura di un altro fallimento sotto i 1.700 dollari nonostante The Merge? – notiziecriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 4 minuti
4.5/5 - (14 votes)

Mentre tutte le classi di attività rischiose erano in fase di rincorsa dall’inizio di settembre, un nuovo tonfo si è verificato in seguito a gli ultimi dati sull’inflazione negli Stati Uniti. In effetti, si sono rivelati più alti del previsto, anche se pensavamo che il calo dei prezzi dell’energia durante l’estate tenderebbe a un calo più consistente.

Acquistare Ethereum

In realtà, altre componenti non energetiche sono state innestate nel mantenimento delle pressioni inflazionistiche, come gli alimenti, la sanità e gli affitti immobiliari. Da causa ed effetto, la reazione immediata dei mercati finanziari è stata inequivocabilmente al ribasso. Molti investitori sono stati colti di sorpresa da pensando che la FED si sarebbe allentata. E logicamente, la pillola è stata difficile da ingoiare per il mercato delle criptovalute.

 
A proposito, Ethereum, che ha appena convalidato il suo passaggio a Proof of Stake (PoS), ha fallito nuovamente sotto la resistenza dei 1700 dollari. Sebbene non sia definitivo, un altro cedimento al di sotto di questa soglia critica rischierebbe di compromettere il rimbalzo tecnico avviato da metà giugno. Con il timore di assistere al suo mercato orso, dall’ultimo ATH del novembre 2021, potrebbe riprendere da dove si era interrotto.

Ethereum – Prezzi così lontani e così vicini alla linea discendente

Le due candele rialziste in unità settimanali dal supporto di $1400ci aveva fatto sperare che i prezzi di Ethereum potessero superare la resistenza dei 1700 dollari. Purtroppo, con la pubblicazione dell’inflazione statunitense in agosto, hanno bruscamente invertito la rotta.

Tecnicamente parlando, I prezzi dell’ETH sono così lontani e così vicini alla linea discendente. Tanto che sembra che il rimbalzo tecnico dai minimi di metà giugno stia incontrando i suoi limiti in prossimità di questi ultimi. Infatti, nonostante il raddoppio dei prezzi, questi hanno a malapena raggiunto il 38,2% di ritracciamento di Fibonacci dell’ultima ondata di ribasso. Ciò dimostrerebbe che gli impulsi all’acquisto rimangono timidi.

Detto questo, il MACD non mostra alcuna debolezza nella sua traiettoria ascendente verso la linea dello zero. E questo è uno dei pochi premi di consolazione che potrebbe spingere a prolungare il suo rimbalzo tecnico. Così, una violazione di 1.700 dollari potrebbe catapultare i prezzi della criptovaluta ETH oltre la linea discendente. Ma da lì a una vera e propria inversione di tendenza, altri ostacoli potrebbero moderare questo scenario ottimistico.

Acquistare Ethereum

Ethereum – I segnali sfavorevoli convergono nel breve termine

Se nelle unità settimanali la minaccia di una ripresa del mercato di Ethereum dall’ultimo ATH del novembre 2021 non è molto visibile, il grafico giornaliero ci offre un’osservazione che potrebbe invitare alla cautela. Infatti, I prezzi non sono riusciti a superare per due volte la resistenza di 1.700 dollari. Soprattutto perché il primo fallimento a metà agosto doveva servire da monito. Ma gli acquirenti hanno voluto continuare a credere fino a quando l’inflazione negli Stati Uniti non è tornata a farsi sentire.

D’ora in poi, gli indicatori tecnici potrebbero essere trascinati al di sotto delle rispettive linee di galleggiamento. In questo senso, è possibile temere che i prezzi dell’ETH possano essere spinti dai venditori verso il supporto dei 1400 dollari. E in caso di rottura di questa soglia intermedia, un ritorno alla precedente scollatura del triplo fondo intorno a $1200 sarebbe nelle carte.

Ma, nell’ipotesi che il contesto di mercato si deteriori pericolosamente, rischieremmo di rianimare il rally del mercato orso dei PF. E così, il supporto a 1000 dollari offrirebbe poca resistenza all’orda di venditoriche si erano saggiamente ibernati durante il periodo estivo. In questo caso, potrebbe scattare una nuova ondata di ribasso verso il supporto di 700 dollari.

Acquistare Ethereum

ETH – Dopo la fusione, è il momento della realtà del mercato!

Anche se la fusione è un punto di svolta storico nel funzionamento della rete Ethereum, è chiaro che non lo è per l’evoluzione del prezzo della criptovaluta ETH. Perché è ancora in un mercato orso fino a prova contraria.. Non solo la Fase 4 di Weinstein potrebbe giocare di nuovo un brutto scherzo, come ha fatto in prossimità della resistenza di 3.400 dollari. Ma anche, l’aggressiva stretta monetaria della FED non aiuterebbe le criptovaluteche rimangono vulnerabili alla liquidità del mercato.

Acquistare Ethereum

Finché la banca centrale degli Stati Uniti continua a dare un giro di vite all’inflazioneil mercato delle altcoin soffrirà, con Ethereum in prima linea. E ora che la fusione è passata, vediamo momentaneamente i prezzi allontanarsi da 1700 dollari, uno dei livelli principali dell’ultima corsa al rialzo. Questo aprirebbe la strada a un recupero al ribasso del Bitcoin. Da qui l’importanza di mantenere a galla il supporto dei 1400 dollari nell’immediato futuro per evitare questo potenziale scenario.

Se la moneta digitale di Satoshi Nakamoto rompe definitivamente i suoi minimi dell’anno, movimenti al ribasso su larga scala potrebbero essere in serbo per Ethereum. E quindi causare una perdita di dominio di ETH su BTC, simile a quanto accaduto la scorsa primavera.

Acquistare Ethereum

 

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.