Analisi DOT – La volatilità sfida la tendenza – notizie criptovalute

⌛ Tempo di lettura : 3 minuti
4.7/5 - (8 votes)

Cari lettori, buongiorno! Qui Fabrizio, per un’analisi tecnica sull’evoluzione dei prezzi delle criptovalute DOT. Quali sono i principali supporti tecnici? Che impatto hanno avuto i prezzi durante l’alta volatilità di questa settimana? Qual è l’evoluzione rispetto a Bitcoin? Zoom su un serio concorrente dell’interoperabilità.

Polkadot è un progetto lanciato nel maggio 2020. Risponde all’esigenza di interoperabilità, cioè di comunicazione tra blockchain.. Questa tecnologia consente di creare una rete completamente unificata con diversi progetti.

DOT – Grafico settimanale: inaspettata inversione di tendenza

Mentre i prezzi erano ben avviati verso il Kijun settimanale, venerdì 19 agosto la situazione è cambiata. In effetti, l’intero mercato delle criptovalute ha subito una brusca inversione di tendenza all’inizio della giornata.. Per il DOT delle criptovalute, l’impatto è significativo, in quanto il trend rialzista che si stava creando è ora in difficoltà.

DOT – Grafico settimanale

Tecnicamente, la candela settimanale dovrà chiudere al di sopra di 7,90 dollari per mantenere il segnale di inversione inviato dai prezzi. Altrimenti, 6,83 dollari sarà il prossimo livello di supporto. Si tratta dello stesso livello che ha salvato i prezzi in diverse occasioni durante la correzione della scorsa primavera.

 

Come nota positiva, il MACD vede le sue due medie mobili incrociarsi verso l’alto, il che rimane un segnale di inversione rialzista da non ignorare per le prossime settimane.

DOT – Grafico giornaliero: la parte inferiore della nuvola come supporto!

Dopo la correzione iniziata venerdì, il rimbalzo a breve termine viene messo alla prova. Infatti, dopo aver tentato un’estrazione dalla cima, i prezzi hanno rotto la Tenkan giornaliera al ribassoall’inizio di questa settimana. In realtà, l’aumento non è stato ancora confermato, il Lagging Span giornaliero ancora nella nuvola giornaliera quest’ultimo non ha confermato il segnale inviato dai prezzi.

DOT – Grafico giornaliero

Ancora con Ichimoku, il supporto principale rimane ora la parte inferiore della nuvola giornaliera. Ovvero il livello di 7,22 dollari. In caso di rottura al ribasso, la tendenza a breve termine tornerà ad essere ribassista e il livello chiave di 6,80 dollari sarà il prossimo supporto principale, come già detto.

In contrasto con il grafico settimanale, il MACD giornaliero invia un segnale negativo, con le sue medie mobili che si incrociano al ribasso.

L’evoluzione della coppia DOT/BTC: ancora positiva

Di fronte alla Bitcoinla situazione è meno critica. Infatti, i prezzi rimangono al di sopra della nuvola giornaliera. E la linea di tendenza rialzista sostiene i prezzi della criptovaluta numero uno. Rimane prudente notare che la nuvola è sottile e, in caso di forte inversione, sarà fragile di fronte a una potente mossa ribassista.

Coppia DOT/BTC – Grafico giornaliero

La settimana successiva sarà cruciale per l’evoluzione delle criptovalute DOT contro il dollaro e il Bitcoin. Una rottura dei livelli chiave a breve e medio termine comporterà il rischio di un ritorno del trend ribassista. La stessa tendenza che si stava spegnendo nel mese di agosto.

Grazie per aver seguito questa analisi tecnica!

 

 

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.