Analisi del Bitcoin – Fine del mercato orso a breve? – notiziecriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 5 minuti
4.8/5 - (22 votes)

Il mercato delle criptovalute Il mercato delle criptovalute è vicino alla fine del mercato orso? Una domanda cruciale a cui questa analisi tecnica cercherà di dare qualche elemento di risposta. Con, come sempre, un aggiornamento sulla situazione della Bitcoin e il Ethereum. Ma anche una panoramica del mercato delle altcoins con progetti importanti come Avalanche (AVAX), Chainlink (LINK) o Solana (SOL).

Bitcoin – Una configurazione interessante

In unità di tempo settimanali, il Bitcoin è ancora all’interno del suo range che è in vigore da giugno. Il supporto si trova a 18.500 dollari e la resistenza a 25.000 dollari. E come discusso nell’analisi della scorsa settimana, le Bande di Bollinger si stanno muovendo verso questi due confini. Si sta formando un modello molto interessante.

Bitcoin - Un modello interessante

Uno scenario che idealmente richiederebbe ancora qualche settimana di consolidamento. Questo per essere in grado di ottenere un segnale di acquisto reale e solido in seguito alla rottura del livello di resistenza di 25.000 dollari. Il supporto deve ancora essere violato dal basso. Nonostante il fatto che sia già stato testato 7 volte da quando il BTC è stato inserito in questo intervallo. E un tentativo di rimbalzo ancora da confermare, allo stato attuale delle cose.

In ogni caso, la configurazione è interessante. E potrebbe anche consentire prendere una posizione nell’ambito di una strategia di trading attiva. Con il BTC che potrebbe andare incontro a una resistenza a 25.000 dollari, con un primo obiettivo nella parte centrale dell’intervallo. E un stop loss di posizionarsi vicino al livello di 18.000 dollari. Anche se questo rimane un’operazione in controtendenza poiché il Bitcoin è sempre quotato al ribasso finché non rompe la resistenza.

Ethereum – Meno interessante del Bitcoin

La situazione è quasi identica per Ethereum. Con Bande di Bollinger alte e basse già posizionate sul supporto e sulla resistenza del suo range. E una criptovaluta ETH il cui prezzo si trova attualmente vicino alla zona di pivot di 1400 dollari.

Ethereum - Meno interessante del Bitcoin

Nessun segnale di acquisto su Ether. Perché attualmente si trova in una situazione leggermente meno interessante rispetto al Bitcoin. Questo perché può ancora tornare a testare il supporto del suo range al livello di $1000. Cioè un calo potenziale vicino al 30%..

NBB – Più interessante di BTC o ETH

Nel caso di la criptovaluta BNBla configurazione attuale è molto più interessante. Perché è in una fase di consolidamento avviata, come per tutto il mercato, dallo scorso giugno. Ma con il limite superiore delle bande di Bollinger che si fonde perfettamente con la resistenza di 325 dollari. E il limite inferiore del supporto di 210 dollari.

Questo è ancora più evidente nella fascia oraria giornaliera, con un recente rimbalzo dal supporto a breve termine di 260 dollari. Quest’ultimo è già stato testato molte volte in passato. E un prezzo che inizia a salire, rompendo contemporaneamente il limite superiore delle bande di Bollinger. Con come prossimo possibile obiettivo, il livello di 330 dollari..

Tutto ciò è confermato da un nuovo punto di massimo appena raggiunto sul grafico BNB vs BTC (BNB/BTC). Ciò indica che attualmente sta superando non solo il Bitcoin, ma anche l’Ether. Una dinamica in atto dalla fine di agosto e dal breakout del suo range dall’alto. Questo convalida la tendenza rialzista avviata per la criptovaluta BNB, almeno nel breve termine, anche se il risveglio è ancora piuttosto timido.

AVAX – Un mezzo da tenere d’occhio

In unità di tempo settimanali, il Criptovaluta AVAX sta atterrando al livello di 16 dollari. Nessun segnale di acquisto da segnalare a questo punto. Con tentativi di rimbalzo poco convincenti. E il rischio principale al momento, l’attraversamento di questo supporto dal basso per innescare un nuovo declino. Ma questa dinamica dipende, come spesso accade, dalla buona volontà di Bitcoin, il vero padrone del mercato delle criptovalute.

Ma se il BTC decide di rimbalzare, potrebbe anche dare il via a un movimento rialzista per l’intero mercato delle criptovalute. Sapendo che allo stesso tempo, il mercato azionario tradizionale (S&P 500) ha appena registrato un nuovo minimo storico.. Con un calo di circa il 25% dall’ultimo ATH, che è molto significativo per questo tipo di indice. E il rischio possibile, ma difficile da ignorare, che il Bitcoin venga travolto da queste turbolenze.

Altcoins – Il consolidamento è durato abbastanza a lungo

Una situazione, sempre nell’unità di tempo settimanale, identica per la criptovaluta NEAR, o ancora EGLD del progetto Elrond. Anche se nel caso di quest’ultimo le bande di Bollinger sono molto vicine eun tentativo di rimbalzo sembra essere in atto. Ma questo è ancora molto timido e deve essere confermato. E in entrambi i casi, nessun vero segnale di acquisto. Perché idealmente il vero segnale di acquisto per un’inversione di tendenza richiede ogni volta la rottura confermata dell’attuale livello di resistenza.

Un caso simile per Criptovalute SOL e LINK rispettivamente a 50 e 9 dollari. E infine l’ITF di la piattaforma FTX che dovrebbe puntare al livello di 32 dollari.

Infine, in unità di tempo settimanali, si può dire che il periodo di consolidamento è ormai durato abbastanza a lungo nel mercato delle criptovalute. Soprattutto perché le bande di Bollinger sono quasi completamente appiattite nella maggior parte dei casi. L’interesse è ai minimi storici, tranne che per i veri specialisti del settore. Ciò significa che la base è di nuovo sana per un nuovo periodo di mercato toro. Ma attenzione, non c’è ancora un segnale di acquisto per convalidare questa tendenza! E nel caso di un calo più significativo, tutto dovrà essere rifatto…

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *