3 motivi per cui il prezzo di Ethereum salirà con la fusione

⌛ Tempo di lettura : 4 minuti
4.8/5 - (13 votes)

È stato un anno brutale per le criptovalute, con 2.000 miliardi di dollari, ovvero quasi due terzi del mercato delle criptovalute, spazzati via. Non sono state solo le criptovalute a subire un duro colpo. Anche molti fondi e piattaforme di criptovalute sono falliti.

 

Il prestatore di criptovalute Celsius, l’hedge fund Three Arrows Capital (3AC) e Voyager Digital, un’altra popolare piattaforma di prestito, hanno presentato istanza di fallimento negli ultimi due mesi.

Anche i dipendenti hanno risentito del crollo delle criptovalute. Coinbase ha recentemente licenziato 1.180 dipendenti, quasi un quinto della sua forza lavoro. Altre piattaforme di criptovalute, come Gemini, Crypto.com, BlockFi, Bitpanda e OpenSea, hanno seguito l’esempio, tagliando il 5-20% della loro forza lavoro o annunciando il blocco delle assunzioni.


Ma non ci sono solo cattive notizie. Ethereum, la seconda valuta digitale, sta cambiando radicalmente il suo modo di operare, diventando più verde e più scalabile. Conosciuto come “merge”, alcuni sostengono che sia il più grande evento per le criptovalute di quest’anno. Attualmente è prevista per il 19 settembre.

 

Che cos’è la fusione?

Secondo Ethereum.org, la fusione è “l’unione del livello di esecuzione esistente di Ethereum con il suo nuovo livello di consenso proof-of-stake… Elimina la necessità di mining ad alta intensità energetica e protegge la rete utilizzando l’ETH messo in gioco. Un passo davvero entusiasmante nella realizzazione della visione di Ethereum: maggiore scalabilità, sicurezza e sostenibilità.

Cosa significa questo per la persona media? Attualmente, Ethereum è gestito tramite proof-of-work, il che significa che sono necessari computer molto potenti e affamati di energia per far funzionare Ethereum. La fusione porterà Ethereum al proof-of-stake, il che significa che i proprietari di Ethereum mettono in gioco le loro monete per convalidare le transazioni e alimentare la rete.


Con questo aggiornamento, Ethereum diventerà significativamente più ecologico. Il consumo energetico di Ethereum sarà ridotto del 99,95% e utilizzerà molto meno carbonio per essere più sicuro. Nell’ambito della proof of stake, Ethereum è protetto dai validatori che mettono in gioco le loro monete al posto dei minatori.

Quale sarà l’impatto sul prezzo di Ethereum?

Sebbene le criptovalute possano essere volatili, l’imminente fusione può potenzialmente avere un impatto sul prezzo di Ethereum.

Prova di scommessa

Nel proof-of-work, i minatori erano incentivati ad avere computer più potenti per ottenere ricompense dalla blockchain. Nel proof-of-stake, le persone con il maggior numero di criptovalute ottengono la maggior parte dei premi. Le persone saranno incentivate ad accumulare e detenere il maggior numero possibile di Ethereum.

 

Maggiore efficienza e scalabilità


A differenza del bitcoin, Ethereum funge sia da valuta decentralizzata sia da archivio di codice informatico che può essere utilizzato per alimentare contratti e applicazioni finanziarie. In teoria, la fusione renderà Ethereum più efficiente e più veloce. Questo accorcerà i tempi di elaborazione, soprattutto durante i picchi di utilizzo della rete. Di conseguenza, un numero maggiore di aziende potrebbe iniziare a utilizzare Ethereum grazie alla sua maggiore efficienza e scalabilità.

Deflazionistico

Dopo la fusione, il numero di token Ethereum emessi potrebbe diminuire del 90%, secondo Aaron Samsonoff, chief strategy officer e co-fondatore di InvestDEFY, un creatore di prodotti strutturati di criptovalute. Questo renderà Ethereum deflazionistico, ovvero l’offerta totale di Ethereum diminuirà lentamente nel tempo. Ciò ridurrebbe l’offerta di Ethereum, creando una pressione al rialzo sui prezzi, in quanto la domanda aumenta o rimane invariata.

La combinazione di questi problemi può potenzialmente avere un impatto significativo sul prezzo futuro di Ethereum. Più monete si mettono in gioco, più premi si guadagnano. Questo, unito alla nuova natura deflazionistica della Fusione, ridurrà l’offerta di Ethereum. Inoltre, potrebbe esserci una maggiore domanda istituzionale di Ethereum, con conseguente aumento del prezzo.

Gli investitori dovrebbero fare le loro ricerche prima di investire in criptovalute. A causa della sua elevata volatilità, dovreste investire solo ciò che potete permettervi di perdere.

 

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.