Il prezzo del Bitcoin fa scintille mentre il contraccolpo istituzionale continua

⌛ Tempo di lettura : 2 minuti
4.7/5 - (8 votes)

Il prezzo del Bitcoin ha visto un aumento di circa il 35% dal 1° ottobre. Si dice che il motore di questa crescita sia alimentato dal ritorno degli investitori istituzionali. Il 75% dei loro investimenti, pari a 68 milioni di dollari, sarebbero confluiti su Bitcoin nell’ultima settimana del terzo trimestre, secondo l’ultimo rapporto di Coinshares.

Bitcoin di nuovo nel mirino degli zinzini

Avevamo BTC a 55.000 dollari non visto da maggio. Questo è stato raggiunto con il dominio che sale come un razzo a circa il 45%..

Immagine

Infatti, la capitalizzazione di bitcoin ha superato ancora una volta 1 miliardo di dollari.

Questo ritorno del re del bitcoin dopo un lungo periodo di stabilizzazione era atteso. Sarebbe legato agli investitori istituzionali secondo l’ultimo segnalare di Coinshares. Infatti, hanno continuato ad aumentare la loro esposizione alle criptovalute favorendo BTC, che era stato abbandonato per otto settimane consecutive. Così, con 90 milioni di dollari di esposizione durante la settimana del 27 settembre al 1 ottobre, hanno investito 68,7 milioni di dollari in prodotti di investimento bitcoin.

Questa massiccia inversione di tendenza arriva dopo la più lunga serie di uscite dai prodotti BTC (Grayscale Bitcoin trust o altri) e viene spiegata da Coinshares con una rinnovata fiducia dopo le dichiarazioni dei funzionari statunitensi, Gary Gensler e Jerome Powell, che rifiutano l’idea di un divieto delle criptovalute.

Crediamo che questa decisiva inversione di tendenza sia dovuta alla crescente fiducia degli investitori nella classe di attività e alle dichiarazioni più accomodanti della US Securities Exchange Commission e della Federal Reserve.

Rapporto Coinshares

La prospettiva di un’approvazione nel prossimo futuro di un ETF basato sui futures CMEgioca senza dubbio un ruolo nel rinnovato ottimismo osservato.

Afflussi più misti sul lato altcoins

Se L’etere continua ad attirare l’interesse istituzionale con 20,2 milioni di dollari in entrate nell’ultima settimana, tuttavia concedendo la quota di mercato a bitcoin da un picco del 28% al 25%, altri hanno sperimentato una forma di purgatorio. Polkadot (DOT), Binance Coin (BNB) e Tezos (XTZ) in particolare, tutti hanno registrato deflussi di 800.000 dollari ciascuno. Cardano (Ada) e Solana (SOL) hanno perso parte della loro gloria nei portafogli istituzionali. Hanno attirato solo 1,1 milioni di dollari e 0,7 milioni di dollari rispettivamente.

Mentre il bitcoin sembra raccogliere il terreno nel miglior modo possibile, indicando una nuova corsa al toro che alcuni predicono sarà una corsa sgargiante, è importante rimanere cauti. Mentre gli investitori istituzionali non hanno evitato le criptovalute, Coinshares avverte che per il momento, i volumi rimangono bassi. Circoscritto a 2,4 miliardi di dollari durante il periodo di riferimento contro 8,4 miliardi di dollari nel maggio 2021.

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.