FTX US vince la battaglia per l’acquisizione degli asset di Voyager Digital – notiziecriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 2 minuti
4.7/5 - (21 votes)

L’orco FTX avrà finalmente la sua strada. Dopo una prima offerta non andata a buon fine, la sua filiale statunitense si è aggiudicata la gara per l’acquisizione delle attività di Voyager Digital, in fallimento.

FTX US si aggiudica l’offerta per l’acquisizione delle attività di Voyager Digital

Si tratta di un caso che va avanti da mesi e che potrebbe aver trovato una soluzione. Secondo un comunicato stampa di Voyager Digital, in bancarotta per “riorganizzazione” dal 5 luglio, la borsa criptovaluta FTX US si è aggiudicata la gara per l’acquisto delle attività della società.

[L’offre de FTX US] massimizza il valore e riduce al minimo il tempo rimanente per la ristrutturazione dell’azienda. Fornisce ai debitori un percorso chiaro per realizzare un piano del Capitolo 11 e restituire valore ai loro clienti e agli altri creditori.

L’importo dell’asta è 1,422 miliardi di dollari che è il valore di mercato “equo” dei circa 1,3 miliardi di dollari di asset in criptovalute di Voyager, più un bonus di 111 milioni di dollari di “valore extra”.

Mentre negli ultimi giorni Binance sembrava tenere la linea nella competizione, ora è FTX US è stata considerata “la migliore alternativa per le parti interessate”.. Una vittoria dal sapore particolare se si ricorda che la prima proposta di acquisizione da parte del colosso era stata bruscamente respinta in quanto ” palla bassa” .

 

In realtà, il lavoro vero e proprio può iniziare dopo che la proposta è stata approvata dai tribunali e dal voto dei creditori. L’udienza in merito è prevista per il 19 ottobre.

Gli utenti di Voyager Digital riceveranno indietro parte del loro denaro

Il comunicato fornisce pochi dettagli su ciò che accadrà in seguito, è probabile che i clienti di Voyager Digital, al termine del processo, abbiano la possibilità di creare un conto su FTX con un saldo di apertura corrispondente a una parte degli asset detenuti sulla piattaforma.

Secondo il prestatore di criptovalute, infatti, questa era la premessa di un’istanza di fallimento del Capitolo 11 che mira a “restituire il massimo valore ai clienti”. Questi ultimi possono quindi tirare un sospiro di sollievo poiché da luglio non avevano accesso ai loro fondi quando, in seguito al crollo dell’ecosistema Terra Luna che ha portato alla caduta di Three Arrows Capital a cui Voyager era in gran parte esposta, si sono ritrovati a fare gli scherzi. Soprattutto perché credevano, in base alle dichiarazioni ingannevoli dell’azienda, di poter realizzare un profitto, di poter beneficiare dell’assicurazione della Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC) che protegge i depositi in contanti fino a 250.000 dollari.. Si trattava di una deliberata dissimulazione del fatto che la copertura escludeva il contante convertito in stablecoin.

Se lo scambio FTX è su tutti i fronti, è perché ha i mezzi per farlo, quindi già che ci siamo, tanto vale sceglierlo per intraprendere l’avventura delle criptovalute. laggiù che si verifichi. Oltre a scegliere una piattaforma affidabile e sicura, potrete beneficiare di uno sconto a vita sulle commissioni di trading (link commerciale)..

Protected by Copyscape

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *