Analisi del Bitcoin – Un segnale di ripresa molto promettente – NotizieCriptovalute

⌛ Tempo di lettura : 6 minuti
5/5 - (12 votes)

Trova l’analisi tecnica regolare del prezzo del Bitcoin (BTC) e di altre criptovalute iconiche come Ethereum (ETH). Ma anche video per presentarvi alcuni indicatori tecnici, suggerimenti o approcci più fondamentali. Il tutto con l’obiettivo di rimanere chiari e accessibili per consentire di apprendere le basi del trading. E di beneficiare di analisi avanzate da parte di trader esperti.

 

Questa analisi sarà l’occasione per fare il punto sulla situazione attuale di Bitcoin ed Ethereum. Con una serie di segnali piuttosto promettenti, che puntano a una ripresa del trend rialzista. Gli indicatori sono tornati positivi dopo il recente passaggio del BTC sopra i 22.000 dollari. Un segnale di ripresa molto promettente…

In unità di tempo mensili, la tendenza di fondo del Bitcoin rimane chiaramente al rialzo. Il prezzo è attualmente di circa 22.000 dollari. Vale a dire, ancora al di sopra della grande resistenza mensile, ora supporto, situata intorno ai 20.000 dollari. Con un secondo trimestre 2022 fortemente negativo per BTC. E tre mesi consecutivi di ribasso che potrebbero finalmente lasciare il posto a un ritorno al rialzo per il mese di luglio..

Bitcoin – Possibile ritorno al trend rialzista

Nelle unità di tempo settimanali si verificano alcune cose più interessanti. Il primo indicatore discusso in questa analisi sarà il multiplo di Mayer.che è già stato presentato in numerose occasioni. È suddiviso in tre zone distinte. Con una tendenza al surriscaldamento al di sopra della linea rossa, che indica che è meglio vendere il proprio BTC. E il fatto di determinare ottimi livelli di acquisto più la curva si avvicina alla zona verde.

Bitcoin - Possibile ritorno al trend rialzista

In questo caso, la linea è scesa al di sotto della linea verde. Con la tendenza a volerci tornare sopra per qualche giorno. Questo è accaduto solo in alcune rare occasioni nella storia del Bitcoin.. Ogni volta è stato trovato un punto di minimo nel prezzo del BTC. E una tendenza che renderà il trading nuovamente interessante e attraente. Perché è evidente che non è stato così per alcuni mesi e per l’inizio del suo forte downtrend.

Bitcoin – Finalmente raggiunto il fondo?

Il secondo strumento tecnico presentato in questa analisi è l’indicatore PI. Permette di definire i top del prezzo del Bitcoin, ma anche – e in questo caso – i bottom.. Ovvero il famoso punto di minimo che tutti aspettano per assistere a un’inversione di tendenza. Questo indicatore è molto facile da usare, in quanto evidenzia un potenziale bottom. non appena la curva bianca passa sotto la curva verde. Questo è già successo nel gennaio 2015 e nel dicembre 2018.

Bitcoin - Finalmente raggiunto il fondo?

Uno scenario che sembra stia per ripetersi. Con la curva bianca che si avvicina molto alla curva verde. E anche se non è ancora stato attraversato, potrebbe accadere alla chiusura settimanale.. Con la creazione di una zona verde e di ottimi livelli di acquisto per il BTC. Ma anche la definizione di un intervallo nell’unità di tempo settimanale, situato tra i 20.000 e i 30.000 dollari circa. Sapendo che il punto di minimo potrebbe benissimo essere già stato toccato al livello di 17.000 dollari!

Bitcoin – Un futuro meno volatile

È la prima volta che il Il Bitcoin ha chiuso al di sotto della sua media mobile a 200 (MM200), ma soprattutto è rimasto in quest’area per diverse settimane.. Questa linea è stata un supporto storico per il prezzo del BTC per molti anni. Con qualche attraversamento furtivo, ma mai di questa portata. E come probabile motivo, una progressiva perdita di ampiezza e salite sempre più limitate. Per questo motivo, in futuro potrebbe rimanere più spesso – e più a lungo – vicino a questo fatidico livello.

Bitcoin - Un futuro meno volatile

Tuttavia, questa media mobile a 200 è ancora un ottimo indicatore di tendenza. Questo per determinare le aree di acquisto più adatte. Allo stesso tempo, possiamo notare che le dinamiche del Bitcoin sono ancora fortemente rialziste nel lungo termine. I migliori punti di ingresso per gli investitori (buy & hold, DCA, …) sono colorati in verde.come avviene attualmente. Ma non abbastanza preciso per il trading attivo.

Bitcoin – Un segnale di acquisto molto interessante

Nell’unità di tempo giornaliera, Il Bitcoin ha appena fornito un segnale di acquisto molto interessante. Questo segue un periodo di consolidamento iniziato circa un mese fa, dopo che il precedente breakout del range dello scorso maggio è stato rotto sul fondo. Nelle ultime settimane le bande di Bollinger sono diventate sempre più strette. Un vero e proprio caso da manuale, con tre test successivi del supporto di 18.800 dollari, ma anche del livello di resistenza di 21.500 dollari.. Recentemente si è verificato un breakout con la conferma di un segnale.

Bitcoin - Un segnale di acquisto molto interessante

Ma questo segnale di acquisto è apparso qualche giorno fa. Ciò ha fatto seguito a una rondine rialzista disegnata il 13 luglio, dopo un terzo rimbalzo sul supporto di 18.800 dollari. E si trova esattamente sul limite inferiore delle bande di Bollinger. Con una candela di conferma rialzista il giorno successivo. E, di conseguenza, un segnale di acquisto convalidato sul livello di 20.500 dollari.. Prima di vedere confermata la rottura intorno al livello di 21.600 dollari.

Un segnale comunque in controtendenza perché è ancora in una dinamica ribassista. Pertanto, rappresenta un rischio maggiore. Con la probabilità di un semplice rimbalzo verso il livello di circa 26.000 dollari. Questo perché corrisponde all’ampiezza dell’intervallo che è stato appena rotto dall’alto. E con la chiave per un consolidamento più lungo, con una possibile nuova rottura al rialzo che convaliderebbe un’effettiva inversione di tendenza questa volta.

Ethereum – Stesso scenario del Bitcoin?

In unità di tempo mensili, Ethereum si trova attualmente al livello dei limiti inferiori delle bande di Bollinger. Un punto su cui storicamente ha rimbalzato. Con uno scenario in atto che potrebbe benissimo replicare quello del 2018/2019. Ovvero, una tendenza al rialzo che lascia il posto a una tendenza al ribasso. Un rimbalzo sul limite inferiore delle bande di Bollinger (probabilmente in corso). Poi un periodo di consolidamento, con un restringimento di queste bande. E infine il ritorno a un forte trend rialzista.

Ethereum - Stesso scenario del Bitcoin?

Con, in unità di tempo giornaliere, anche un segnale di acquisto ottenuto lo stesso giorno del Bitcoin. Questo segue una configurazione quasi identica, all’interno di un intervallo ben definito. Vale a dire, con la stessa valanga rialzista che si è verificata il 13 luglio. Ma un rialzo molto più rapido che ha permesso, allo stesso tempo, di rompere la resistenza di 1250 dollari. E, come nel caso di Bitcoin, uno scenario che suggerisce un rimbalzo piuttosto che un vero ritorno al trend rialzista confermato.

Altcoins – Verso una possibile altseason?

Con il mercato delle criptovalute – escluso il Bitcoin – ancora sotto una significativa resistenza. Un livello che è stato testato più volte dal maggio 2021, ma che finora non è stato ancora superato. E, nel caso di un breakout dal top, il possibile innesco della famosa altseason che tutti aspettano. Con le criptovalute che hanno nettamente superato il Bitcoin, come nel 2017.

Ma per ora, questa resistenza lascia ancora molto spazio di manovra al rialzo. Ciò potrebbe consentire alle altcoin di superare il Bitcoin nei prossimi mesi. Con un possibile obiettivo di ritorno al di sotto di questo fatidico livello. E dopo un periodo di consolidamento, un breakout al rialzo per il momento ancora molto teorico. Ma uno scenario che rimane del tutto possibile da ipotizzare.

Ethereum – Molto più interessante del Bitcoin

Sapendo che, a settembre 2019, Ethereum sta ancora superando il Bitcoin con un ampio margine. Con una chiara tendenza al rialzo del rapporto ETH/BTC. Questo lo rende un investimento molto più interessante al momento. Perché tutto lascia pensare che questa tendenza dovrebbe continuare nei prossimi mesi o anni. In particolare, se consideriamo le notizie su Ethereum, che è in procinto di sta ultimando la transizione verso il sistema Proof of Stake (PoS).

Ethereum - Molto più interessante del Bitcoin

Attualmente il mercato delle criptovalute, identificato dall’indicatore TOTAL3, si trova ancora in un canale ribassista dal 2018. Il che indica che, al momento, non c’è motivo di credere che le altcoin faranno meglio di Ethereum. Ma questa è solo una media e molte altcoin hanno chiaramente sovraperformato l’ETH durante questo periodo. Ma l’ETH è ancora un buon investimento.

 

Protected by Copyscape

2 pensieri su “Analisi del Bitcoin – Un segnale di ripresa molto promettente – NotizieCriptovalute

  1. Pingback: Chat Online

  2. bitcoin dice:

    Nice post. I was checking constantly this blog and I’m impressed!
    Very useful info particularly the last part 🙂 I care for such info much.

    I was seeking this particular information for a very long time.
    Thank you and best of luck.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *